Immobiliare: aumentano gli investimenti in Italia
Prestiti e mutui | 16 dicembre 2019

Immobiliare: aumentano gli investimenti in Italia

Gli investimenti immobiliari in Italia sono in deciso aumento, soprattutto a capitali europei. Nei primi 9 mesi dell'anno hanno raggiunto quota 7,1 miliardi di euro, in crescita di circa il 40% rispetto allo stesso periodo del 2018. È quanto emerge da un report dell'Ufficio Studi Gabetti.

Gli investimenti immobiliari in Italia non conoscono crisi. Nel periodo gennaio-settembre 2019 sono saliti del 40% rispetto allo stesso periodo del 2018, raggiungendo i 7,1 miliardi di euro. I capitali investiti sono soprattutto provenienti dall’estero, in particolare dall’Europa. Lo rileva un report dell'Ufficio Studi Gabetti, secondo il quale questo trend positivo proseguirà anche nel terzo trimestre dell’anno e il 2019 si dovrebbe chiudere con investimenti complessivi per 12 miliardi di euro.

Nei primi 9 mesi, i due settori che più hanno attratto capitali sono quello degli uffici (2,5 miliardi di euro, pari al 34% del volume totale nei 9 mesi), seguito a breve distanza dall’alberghiero (2,3 miliardi, 33% del totale). Da rilevare che, in confronto ai primi 9 mesi del 2018, gli investimenti in hotel hanno triplicato i volumi.

Tra le città italiane, Milano si conferma la prima della classe, facendo da traino al mercato. Il capoluogo lombardo attira l’interesse degli investitori internazionali al pari di altre città europee come Londra, Parigi e Monaco e in Italia è la prima scelta per gli immobili direzionali e per gli hotel a vocazione business. Per quanto riguarda il retail, nei primi 9 mesi del 2019, ha raggiunto investimenti pari a circa 1,4 miliardi di euro (il 20% del totale).

A cura della redazione de "Il Sole 24 ore"