Addio password? Le 5 tecnologie del futuro per la sicurezza informatica

Secondo un recente rapporto del World Economic Forum, le password che utilizziamo per accedere alle nostre aree personali online non sono il metodo più efficace per difenderci dai criminali informatici. Ma come sostituirle? In futuro ci saranno 5 nuove soluzioni avanzate a prova di truffa.

Le password che utilizziamo per accedere alle nostre aree personali online non sono il metodo migliore (e più sicuro) per difenderci dai potenziali attacchi dei criminali del web. Lo spiega un nuovo rapporto del World Economic Forum, stilato in collaborazione con la FIDO Alliance e diffuso a gennaio 2020, secondo il quale, per una maggiore sicurezza, quando si opera online sarebbe necessario adottare nuove tecnologie più evolute.

Il fatto è che, si legge nel report, le password sono oggi sempre più spesso la principale causa di molte delle violazioni di dati che avvengono quando si opera online. Utilizzare le password personali per l’autenticazione, infatti, costringe gli utenti a creare e memorizzare complesse combinazioni di lettere, numeri e simboli per poter accedere alle proprie aree riservate, da cambiare frequentemente. Di media, poi, ogni utente ne deve gestire e memorizzare dalle 25 alle 85 diverse. E spesso questo comporta la tendenza a riutilizzare sempre le stesse.

I numeri del cybercrime

Anche il rapporto Verizon Data Breach Investigations del 2019 lo conferma. Stando ai dati diffusi, circa l'80% di tutte le violazioni informatiche è causato dal furto delle credenziali personali. Un fenomeno sempre più significativo che va a incidere principalmente sui costi fissi delle aziende più grandi che, stando a quanto si legge nel rapporto del World Economic Forum, spenderebbero milioni di dollari ogni anno per gestire i reset delle password. Non solo: si stima che il cybercrime costi all'economia globale circa 2,9 milioni di dollari al minuto.

Le alternative

Come proteggersi online? L’alternativa è quella di utilizzare nuove forme di autenticazione più sicure e semplici per gli utenti.

Il report del World Economic Forum ne ha individuate cinque:

  • Biometria: il riconoscimento del volto rende univoco il processo di autenticazione.
  • Chiavi di sicurezza: Sono i generatori di password usa e getta (OTP) e hanno varie forme, possono essere dispositivi USB o essere integrati nel telefono cellulare dell’utente. In questo caso la sicurezza è garantita dal fatto che il dispositivo deve essere fisicamente presente quando si verifica l'autenticazione.
  • Qr Code: per eseguire l'accesso gli utenti devono effettuare una scansione dinamica del codice Qr con un dispositivo intelligente che associa l’inizio della sessione di navigazione alla sua identità. Evitando al tempo stesso eventuali dirottamenti.
  • Analisi comportamentale: utilizza fattori non identificabili ma singolarmente unici per confermare l'identità dell’utente, come i movimenti del mouse, la velocità e le abitudini di digitazione, la cronologia degli accessi o altri dettagli della rete come l'indirizzo IP e il browser utilizzato. Una volta raccolti, tutti questi dati vengono combinati grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale e machine learning.
  • Prove zero-knowledge: serve per dimostrare a un altro soggetto che una affermazione è vera (in questo caso, le credenziali d’accesso), senza rivelare nient'altro oltre alla sua veridicità. In pratica, comunica che l’identità dell’utente è verificata, senza però esporre i suoi dati personali.

 

A cura della redazione di OfNetwork

E in più....

C'è un modo migliore di pagare, con Google.

Google Pay

C'è un modo migliore di pagare, con Google.
Sui siti, nelle app e nei negozi....con le carte Deutsche Bank salvate nel tuo account Google. Scopri di più... 

Con la tua carta Deutsche Bank e Apple Pay, paghi in modo più facile e sicuro.

Apple Pay

Con la tua carta Deutsche Bank e Apple Pay, paghi in modo più facile e sicuro.

Scopri...

Difendi i tuoi codici dall'utilizzo online della carta di pagamento

Deutsche Bank non ti chiederà mai, con alcun mezzo...

...di fornire i codici di sicurezza ricevuti sul tuo cellulare. Questi codici, infatti, sono unici e li devi utilizzare per verificare e confermare l’operazione che stai eseguendo. Leggi i consigli...

A Roma con Visa contactless

A Roma con Visa contactless

Visa contactless è il tuo biglietto per la metropolitana e le ferrovie Roma-Lido, Roma-Viterbo e Termini-Centocelle.

Scopri...