Le carte di pagamento diventano “smart” e si gestiscono via app
Conti e Carte | 06 giugno 2017

Carte a portata di app

Si gestiscono con il fai-da-te. Si attivano all’occorrenza per l’utilizzo online o in alcune parti del mondo. Si disattivano per una maggiore sicurezza temporaneamente. Come? Basta avere a portata di tasca uno smartphone. Ecco come funzionano le nuove carte di pagamento “smart”.

Nell’era degli smartphone, anche le carte di pagamento diventano “smart”.
Si gestiscono con un tap sul display dei telefonini. Si controllano in qualsiasi momento con un’apposita applicazione. E, all’occorrenza, si personalizzano anche da pc.

Ecco allora che, ad esempio, si possono tenere d’occhio in qualsiasi momento le entrate e le uscite del mese, visualizzando dove sono stati effettuati gli acquisti e quanto plafond ancora rimane da spendere.

Le nuove carte di pagamento, inoltre, sono più sicure. Se si ha la necessità di viaggiare all’estero, per esempio, si può in autonomia decidere di abilitarne l’utilizzo in determinate aree geografiche o, al contrario, bloccarlo senza doversi recare in filiale.

A volte si può modificare il profilo direttamente via app, selezionando il Paese nel quale si intende utilizzare la carta con un semplice tap sullo schermo. Altre volte, invece, serve avere a portata di mano un pc.

Sempre da cellulare, poi, si può decidere di abilitare o disabilitare la carta di credito temporaneamente, proteggendosi da eventuali tentativi di frode. In questo caso, quindi, si può scegliere se disabilitarne l’operatività completamente, salvo poi riattivarla sempre con un tap qualora tornasse la necessità di utilizzarla.
Oppure, disabilitarne l’utilizzo solo per gli acquisti online.

In alcuni casi, via app o via pc, è possibile modificare i massimali. Se si ha un bancomat, invece, si possono cambiare i limiti di prelievo, qualora ci si trovasse nella condizione di aver bisogno di ritirare più cash dagli sportelli automatici.

Infine, chi ha una carta prepagata, sempre via app, può verificarne il saldo disponibile ed eventualmente disporre una ricarica, in modo da poterla utilizzare per futuri acquisti online o nei negozi fisici.

A cura della redazione di OfNetwork