Da Amazon a Dazn e NowTV: continua la rivoluzione della TV su Internet

Amazon ha appena lanciato Free Dive, il nuovo servizio streaming gratuito. Google Play Film mostra i contenuti di altre web Tv. Intanto la guerra dei diritti per le partite di calcio della serie A ha portato alla ribalta due nuovi competitor. Da un lato c’è la neonata Dazn. Dall’altro, invece, Now TV, ora di proprietà di Sky e con un’offerta in continua espansione.

La rivoluzione nel mondo della Tv sempre disponibile e on demand è inarrestabile. Nuovi attori fanno la loro comparsa sul mercato, stravolgendo le regole di programmazione e palinsesto e assestando un duro colpo alle emittenti televisive tradizionali.
Dopo Netflix, pioniere della Tv in streaming e oggi colosso mondiale dell’intrattenimento on demand con 117,6 milioni di utenti e 11,69 miliardi di fatturato nel 2017, è stata la volta dei servizi di Amazon, Google Play Film, YouTube, Mediaset Premium, TIM Vodafone, Apple (leggi qui https://www.deutsche-bank.it/db-Magazine/la-TV-del-futuro-e-sempre-piu-online.html). Ma il gioco a incastro di alleanze e acquisizioni continua a rimescolare le carte in tavola. Ecco le ultime novità.

Comcast e Sky

Si è chiusa da pochissimi giorni, per esempio, l’asta che ha visto contrapporsi la 21st Century Fox e Comcast, il più grande operatore via cavo degli Stati Uniti, per il controllo di Sky. Con un’operazione da quasi 30 miliardi di sterline, che ha sbaragliato la concorrenza, Comcast è ora il nuovo azionista di maggioranza di Sky, la più grande compagnia di pay tv del Regno Unito e tra i più importanti gruppi d’Europa. Anche se bisognerà attendere l’11 ottobre per concludere l’operazione: l'acquisizione, infatti, deve essere approvata anche dagli azionisti di Sky.
Intanto, si prospettano grandi novità per il prossimo futuro. Comcast, infatti, confida nel nuovo acquisto per espandersi internazionalmente e diffondere i suoi servizi anche nel Vecchio Continente. Non solo: l’acquisto di Sky sembra essere strategico anche per fronteggiare le offerte in continua evoluzione di Netflix e Amazon.

Amazon

Amazon, dal canto suo, sembra sia al lavoro per sviluppare un nuovo servizio di streaming gratuito. Si chiamerà Free Dive e, stando ai rumors di mercato, sarà disponibile solo per i clienti in possesso della chiavetta Fire Tv, quella che consente di vedere film e serie Tv direttamente sulla Tv di casa. Sulla piattaforma il catalogo sembra che sarà composto da contenuti già trasmessi in passato e liberi da licenze ed esclusive, intervallati da spot pubblicitari. Ma ancora non si conoscono i titoli che saranno trasmessi, non essendo stata ancora resa nota la programmazione. Con l’obiettivo non troppo velato di attrarre introiti pubblicitari sfruttando il mercato delle inserzioni televisive.

Google

Google, nel frattempo, continua a puntare sulla sua web Tv Google play Film dalla quale acquistare o noleggiare film anche di nuova uscita. Gli ultimi aggiornamenti del sistema di domotica Google Home, inoltre, consentono di far partire i film scelti anche con la voce. Mentre, dall’America, arriva il nuovo servizio intelligente in grado di suggerire all’utente cosa guardare e dove, segnalandogli anche su quale piattaforma di streaming online viene trasmesso il contenuto. Diversi i servizi streaming inclusi fin da subito da Google, ma con un grande assente: Netflix.  

Dazn

Ma è l’avvio della nuova stagione calcistica, e la conseguente battaglia per i diritti Tv delle partite di Serie A e Champions League, ad aver portato alla nascita di nuovi servizi. Tra tutti, ha fatto la sua comparsa quest’anno anche in Italia l’emittente Dazn: il servizio di live e on demand di streaming sportivo di proprietà dell’azienda britannica Perform, che ha debuttato per la prima volta nel Belpaese nel weekend del 18-19 agosto, in concomitanza con l’avvio del campionato di Serie A. La web Tv trasmette su Smart Tv, pc, smartphone, tablet e console di gioco tre gare per ogni giornata di campionato con approfondimenti pre e post partita, per un totale di 114 partite a stagione, e mostra gli highlights degli altri sette match.

Sky

In occasione dell’arrivo della nuova stagione calcistica, poi, anche Sky (che si è accaparrata i diritti per le restanti partite non trasmesse da Dazn) ha rinnovato completamente la sua offerta digitale su Now TV. La internet tv di Sky ha, infatti, una doppia anima: propone programmi on demand e include canali live, e spazia dai grandi eventi sportivi all’intrattenimento in diretta, oltre ad avere in catalogo alcuni titoli cinematografici e serie tv. Si può decidere di sottoscrivere un abbonamento settimanale o anche mensile, mentre all’occorrenza è anche possibile acquistare anche il singolo evento sportivo on demand.

A cura della redazione di OfNetwork