Immobiliare: su affitti Italia a più velocità, a Milano +9%, soffre la provincia
Prestiti e mutui | 26 aprile 2019

Immobiliare: su affitti Italia a più velocità, a Milano +9%, soffre la provincia

Il mercato italiano degli affitti è in ripresa ma si muove a velocità molto differenti fra loro. Secondo l'Osservatorio di Immobiliare.it, Milano è un caso a parte, con canoni che crescono costantemente, una domanda sempre più corposa e un'offerta in discesa, che non riesce a reggere i ritmi della richiesta.

In Italia il mercato degli affitti risulta in ripresa, anche se con velocità molto diverse tra loro.

Milano

Secondo quanto elaborato dall'Osservatorio di Immobiliare.it, Milano è un caso a parte, con:

  • canoni che crescono costantemente (+9% in un anno)
  • una domanda sempre più corposa (+7%)
  • un'offerta in discesa (-5%), che non riesce a reggere i ritmi della richiesta.

Chi affitta un monolocale in città spende mediamente 750 euro al mese.

Le altre grandi città

È in crescita anche il comparto delle locazioni nelle grandi città, tuttavia a ritmo più ridotto rispetto a Milano.

  • I canoni sono saliti del 3%, come l'offerta
  • con la domanda in crescita del 2%.

Affittare un monolocale in una delle grandi città italiane costa in media poco più di 520 euro al mese (13,1 euro al metro quadro), con picchi sopra i 600 euro a Firenze.

I piccoli capoluoghi

Per i piccoli capoluoghi di regione e provincia, invece, vale un discorso diverso. Qui, infatti, il mercato è in sofferenza, con tutti gli indicatori fermi o in calo.

Pesa l'assenza di domanda che sempre di più si concentra verso i grandi centri, spopolando il resto del Paese. “La frammentazione dell'economia del nostro Paese emerge fortemente dal nostro osservatorio sulle locazioni. Milano rispecchia sempre più fedelmente la mentalità europea, in cui l'affitto viene vissuto come una scelta di vita consapevole e non come alternativa economica all'acquisto”, ha detto Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it.

A cura della redazione de “Il Sole 24 ore”