Lo shopping online si fa via smartphone. Sai come pagare?
Conti e Carte | 03 dicembre 2018

Lo shopping online si fa via smartphone. Sai come pagare?

Il prossimo Natale, dicono i ricercatori, il maggior numero di ordini e visite ai siti e-commerce verrà effettuato da smartphone, piuttosto che da pc e tablet. Ecco come pagare per gli acquisti da mobile. E quali carte utilizzare.

Per il prossimo Natale i regali da mettere sotto l’albero verranno per lo più acquistati da smartphone. E sarà la prima volta in assoluto che i dispositivi mobili supereranno i tradizionali pc e i tablet per numero di ordini e visite ai portali di e-commerce.

Lo dicono i dati di una recente ricerca realizzata da Salesforce, azienda statunitense di cloud computing con sede a San Francisco, che ha analizzato il comportamento d’acquisto di 500 milioni di consumatori in 53 paesi del mondo. Il risultato più sorprendente che emerge, infatti, è che il 46% di tutti gli ordini che verranno disposti nel periodo natalizio, includendo anche la cyber week che è iniziata con il cyber Monday (giornata dedicata agli sconti online soprattutto sui prodotti di elettronica e hi-tech), sarà concluso via smartphone.

Il 44% degli acquisti, invece, avverrà da computer e solo il 9% degli ordini verrà disposto da tablet.

Non solo: secondo la ricerca il mobile sarà anche responsabile del 68% di tutto il traffico e-commerce della stagione, con un aumento del 19% rispetto a un anno fa.
Il giorno di punta, un po’ sorprendentemente, sarà invece la Vigilia di Natale: le previsioni dicono che il 24 dicembre si raggiungerà il picco di traffico da smartphone.
Il 72% delle visite totali ai portali di e-commerce, si legge sempre nel rapporto, avverranno tramite smartphone mentre gli ordini nella giornata si aggireranno intorno al 54%.

Come acquistare

Siamo abituati ormai a disporre acquisti online. Ma come acquistare in sicurezza via mobile?
In linea teorica valgono le stesse regole dello shopping da pc: basta scegliere una carta adatta agli acquisti online e procedere come si fa normalmente quando si inserisce un ordine da computer.

Ci sono tre possibilità:

  • Carta di credito:
    è quella di norma più utilizzata. Ha un plafond predeterminato al momento della stipula del contratto, mentre i soldi spesi vengono scalati dal conto corrente il mese successivo.
    Basta quindi inserire i dati della carta anche sul carrello virtuale che compare da mobile e procedere al pagamento.
    A volte, poi, è possibile creare un codice di carta di credito virtuale e a tempo determinato, per una maggiore sicurezza.
  • Carta prepagata:
    di recente queste carte con limite di spesa limitato si stanno diffondendo sempre più. Funzionano come le carte di credito, ma hanno il vantaggio di non essere collegate al conto: i soldi presenti sulla carta vengono caricati dall’utente che può scegliere, entro i limiti del plafond disponibile, di pre-caricare un importo specifico.
    Così, nel malaugurato caso in cui si dovesse incorrere in truffe o inconvenienti mentre si compra online, i soldi a rischio sono solo quelli effettivamente presenti sulla carta.
  • Carta di debito:
    sono una novità piuttosto recente e hanno una funzionalità a metà strada tra le carte di credito e i bancomat.
    Gli acquisti, infatti, vengono addebitati sul conto subito, al momento dell’acquisto, e non il mese successivo.

I pagamenti da mobile sono sicuri, così come lo sono quelli disposti normalmente da Pc. Si può scegliere di autorizzare l’acquisto:

  •  utilizzando l’apposita app del venditore, se presente
  • oppure di navigare sul portale di shopping online da browser, cioè come si fa normalmente da computer, scrivendo l’indirizzo del sito di destinazione nell’apposito spazio.
    Ma in questo caso è bene verificare con attenzione l’attendibilità del portale, controllando che l’indirizzo digitato sia corretto, per evitare di incappare in siti-clone non sicuri che potrebbero compromettere i dati della nostra carta.

Inoltre, spesso, i dispositivi mobili consentono di memorizzare i dati della carta di pagamento, senza quindi doverli inserire ogni volta che si procede a un nuovo acquisto.
In molti smartphone, dunque, basta cliccare sulla carta associata all’account personale e autorizzare la transazione in tutta sicurezza utilizzando, se il servizio è supportato, la propria impronta digitale.

A cura della redazione di OfNetwork