Londra la meta preferita degli italiani per l’inverno 2016
Lifestyle | 04 gennaio 2017

Londra la meta preferita degli italiani per l’inverno 2016

Londra è la meta preferita dagli italiani per le vacanze invernali. La capitale inglese si piazza al primo posto nel Winter Vacation Value Report di TripAdvisor, il noto sito di viaggi e turismo. Le destinazioni preferite dai viaggiatori italiani sono basate sui dati di ricerca su TripAdvisor per il periodo 1 dicembre 2016 – 31 marzo 2017. In top ten l'Italia è presente con due mete: Roma e Firenze. Altre cinque posizioni vanno all'Europa, mentre le due rimanenti sono New York e Dubai.

Gli italiani trascorreranno le loro vacanze invernali 2016-2017 soprattutto a Londra.
La capitale inglese si è piazzata al primo posto nella classifica delle 10 mete più gettonate tra i turisti del nostro Paese. Secondo i dati raccolti da TripAdvisor, il celebre sito specializzato nel turismo, nel Winter Vacation Value Report, Londra non vede intaccato il suo fascino e anche per i mesi invernali vedrà arrivare tanti visitatori italiani.

Il nostro Paese, comunque, non sfigura e nella classifica riesce a inserire due mete: le città d’arte Roma e Firenze.
Scorrendo la classifica ci sono altre destinazioni europee, mentre fuori dal Vecchio Continente sono presenti New York e Dubai. Secondo il rapporto di TripAdvisor il costo medio di una settimana a Londra è di 1.525,82 euro (sette notti in hotel, un pasto al ristorante e un tour), con i turisti interessati soprattutto a visitare il British Museum e la National Gallery sul fronte culturale, senza dimenticare di fare shopping nei grandi magazzini come Harrods e Selfriges o a Camden Town.

New York è la seconda meta in classifica per preferenza e un costo medio per una settimana un po’ più alto: 2.137,30 euro.
Il periodo delle feste è tra i più affascinanti per visitare la Grande Mela, complici anche i tanti film che vi sono ambientati. I motivi di attrazione più forti per la stagione sono le piste di pattinaggio a Central Park e al Rockefeller Center, lo shopping sulla Quinta Strada e il Capodanno tra le luci di Times Square.

Per il gradino più basso del podio si torna in Europa.
Roma è al terzo posto e tra le tre città è anche la più economica. Per una settimana si spendono 1.156,76 euro ed è l’arte a fare la parte del leone nella capitale italiana. I turisti sembrano interessati soprattutto al Colosseo, al Pantheon e alle opere dei grandi artisti, da Raffaello a Tiziano, passando per Caravaggio, Bernini e Canova che si trovano in molti musei della città, come la Galleria Borghese e il Palazzo Doria Pamphilj.

Al quarto posto c’è Amsterdam (spesa di 1.313,95 euro), con musei e Light festival al centro dell’interesse dei visitatori.
Seguono Parigi (1.478,54 euro), la città romantica per eccellenza, con i suoi ponti sulla Senna, i musei, i caffè e i monumenti storici; Barcellona (1.357,33 euro) dove le architetture della Sagrada Familia, del Parc Guell di Gaudì e la vita notturna sulle Ramblas attirano la maggior parte dell’attenzione; e Praga (883,76 euro), la meta meno costosa della top ten con i suoi mercatini di Natale e le architetture medievali.
La seconda città italiana in classifica è Firenze all’ottavo posto. Nella città dei Medici si spendono 1.244,43 euro e anche qui, come a Roma, i principali punti di attrazione sono legati all’arte, specialmente Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio.
Per la nona posizione si esce per la seconda volta dall’Europa e si fa rotta su Dubai (1.780,99 euro).
Qui si possono ammirare il grattacielo più alto del mondo, la fontana con getti che raggiungono i 150 metri, il Burj Al Arab – l’edificio a forma di vela, tra i più fotografati al mondo – e centri commerciali di extra lusso.
Chiude la classifica Vienna, la capitale dell’Austria (1.033.17 euro): è un piccolo gioiello architettonico, con opere gotiche, neorinascimentali, barocche e neobarocche, senza dimenticare le storiche residenze degli Asburgo, Hofburg e Schonbrum. 

A cura della redazione de “Il Sole 24 Ore”

Articoli correlati

Da un sottile foglio di polietilene modificato chimicamente è nato il nuovo tessuto rinfrescante
Lifestyle | 06 dicembre 2016

Mi vesto di PET. Dalle bottiglie tessuti freschi e chic

Il polietilene, la plastica con cui sono fatte tra l’altro le bottiglie dell’acqua, una volta riciclato e trattato serve per realizzare tessuti innovativi più freschi del cotone e del lino. Ma anche impermeabili e molto resistenti.

Leggi l’articolo completo
Arte e Business
Lifestyle | 19 ottobre 2016

Arte e business

I principali appuntamenti mondiali che puntano sull’arte, con un occhio anche al Business. Perché un quadro, oltre a un’opera d’arte, può essere anche un investimento.

Leggi l’articolo completo
Gli smartwatch, un mercato che non vede crisi
Lifestyle | 19 ottobre 2016

Gli smartwatch, un mercato che non vede crisi

Il mercato degli smartwatch non sembra conoscere crisi, eppure ci si chiede ancora se si tratti solo di una moda passeggera. La risposta potrebbe venire dalle nuove applicazioni e dalle continue evoluzioni tecnologiche che li stanno trasformando in “assistenti” per facilitare la nostra vita.

Leggi l’articolo completo