Nel secondo trimestre 2020 rialzo per i prezzi delle abitazioni in Italia
Prestiti e mutui | 12 ottobre 2020

Nel secondo trimestre 2020 rialzo per i prezzi delle abitazioni in Italia

Secondo i dati preliminari Istat, nel periodo aprile-giugno 2020 in Italia l'indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, è salito di oltre tre punti percentuali sia rispetto al trimestre precedente sia in confronto allo stesso periodo del 2019.

Nel secondo trimestre 2020 in Italia, secondo le stime preliminari Istat, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, è salito del 3,1% rispetto al trimestre precedente e del 3,4% nei confronti dello stesso  periodo del 2019 (era +1,7% nel primo trimestre 2020).
È il quarto trimestre consecutivo di crescita dei prezzi e la variazione tendenziale dei prezzi delle abitazioni è la più ampia da quando è disponibile la serie storica dell’IPAB.

Tale aumento, spiega l’Istat, è attribuibile sia ai prezzi delle abitazioni nuove (+2,7%) sia a quelli delle esistenti (+3,7%), entrambi in accelerazione rispetto al trimestre precedente (erano rispettivamente +1% e +1,9%).

L’aumento dell’indice dei prezzi si inserisce in una fase in cui, invece, i volumi delle compravendite sono in deciso calo: -27,2% la variazione tendenziale registrata nel secondo trimestre del 2020 dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate per il settore residenziale dopo il -15,5% del primo trimestre.
La contrazione delle operazioni immobiliare è imputabile alle misure  adottate per il contenimento del Covid-19 che hanno drasticamente limitato la possibilità di stipulare i rogiti notarili soprattutto nel mese di aprile.

A cura della redazione de Il Sole 24 Ore

Sostegno a privati e famiglie EMERGENZA COVID-19

Interventi a sostegno di privati e famiglie EMERGENZA COVID-19