Mentre si consulta l’estratto conto è possibile colloquiare direttamente anche in video con possibili distributori e partner
Business e lavoro | 25 ottobre 2016

Parola d'ordine condivisione

Alle aziende è sempre più richiesto di guardare oltre i confini territoriali. Le nuove piattaforme web per le PMI provano a risolvere una serie di problemi legati all’internazionalizzazione delle imprese italiane. E a condividere non solo esperienze, ma anche opportunità di business e servizi innovativi.

Informazioni su gare d'appalto nazionali e internazionali, analisi di finanziabilità e calcolatori di dazi doganali, report sui mercati e statistiche per semplificare le operazioni di espansione. Sono questi alcuni elementi che un’impresa, che intenda aprire o potenziare un’attività soprattutto all’estero, anche in Paesi molto lontani come Cina, India, Giappone e Indonesia, per citare quelli attualmente più gettonati, deve avere a portata di mano.
La risposta più rapida, completa e anche vantaggiosa è oggi un servizio che viaggia sul web, grazie a portali ad hoc, che al loro interno sono organizzati con utility di vario genere: dall’applicativo per preparare un business plan professionale al simulatore che confronta le performance della propria azienda con quella di concorrenti nei diversi Paesi; da un elenco di imprese fornitrici internazionali selezionate per livello di qualità dell’offerta e di affidabilità alla valutazione del merito creditizio.

Molto importante è considerata dagli imprenditori la possibilità di verificare se un cliente internazionale è in condizioni economiche sufficienti a sostenere un ordine e quindi a rispettare puntualmente i pagamenti.
Ci sono poi bollettini e newsletter che forniscono informazioni via via aggiornate sulle gare d’appalto e sulle modalità di partecipazione alle stesse, sull’andamento dei mercati e sulle opportunità che si presentano attraverso diversi consorzi internazionali a supporto. Sistemi di comunicazione per video e audio conferenze corredano le diversi utilità fornite.
Quasi tutte queste piattaforme integrano i diversi servizi nell’area riservata utilizzata di solito per i pagamenti e per la gestione del conto corrente. E così mentre si consulta l’estratto conto, si fa un bonifico e si controllano gli investimenti è possibile verificare nuove opportunità di sviluppo in altri Paesi oppure colloquiare direttamente anche in video con possibili distributori e partner.

Il ventaglio di offerte è molto ampio: alcune piattaforme includono servizi di consulenza in collaborazione con terze parti, ad esempio consorzi attivi nell’internazionalizzazione, società di consulenza e analisi fiscali, di ricerca di personale sui mercati potenziali, di analisi dei prodotti e dei processi produttivi e così via. Alcuni portali sono raggiungibili anche dai social network, come Linkedin, in modo da poter collegare il proprio network a quello di potenziali partner e clienti, oltre che con i propri collaboratori. Altre riescono a definire il contesto, quindi il mercato e il settore, all’interno del quale l’azienda si propone di operare con una previsione temporale di sviluppo, una stima delle risorse necessarie, sia in Italia sia nel Paese target. Altre ancora stanno attivando anche sistemi di crowfunding collegati a operatori internazionali specializzati.

Per chi è in movimento, in viaggio, soprattutto all’estero, infine, queste piattaforme offrono il vantaggio di poter fare tutto, o quasi, da smartphone, con accesso via app. Il costo del servizio è di solito scalabile sull’abbonamento annuale e in alcuni casi in via promozionale è gratuito.

A cura della redazione di OfNetwork

Articoli correlati 

Produzione di pasta ripiena in uno stabilimento emiliano che esporta all’estero
Business e lavoro | 14 novembre 2016

Nuovi mercati: come ti finanzio all’estero

Accanto ai prodotti tradizionali di sostegno finanziario alle imprese nascono nuovi servizi di consulenza, informazione, comunicazione. Quasi sempre con il supporto di strumenti innovativi. Community comprese.

Leggi l’articolo completo
Gli ultimi dati sull’occupazione.
Business e lavoro | 19 ottobre 2016

Gli ultimi dati sull’occupazione

Analisi sintetica della situazione del mercato del lavoro in Italia e un confronto con i principali Paesi europei.

Leggi l’articolo completo