Conto di Base Deutsche Bank

Il conto corrente per le operazioni di base

Il Conto di Base Deutsche Bank è uno strumento a operatività limitata, proposto a tutti a fronte di un canone annuo minimo, oppure gratuito, a determinate condizioni, e permette di soddisfare le esigenze bancarie di base.

Fissa un appuntamento Richiedi informazioni

Conto di Base è riservato a

  • tutti coloro che non siano già titolari di un Conto di Base presso Deutsche Bank o un'altra banca in Italia, a fronte del pagamento di un canone annuo minimo
  • le fasce con reddito ISEE annuo inferiore a € 11.600,00, senza spese e con l’esenzione dall’imposta di bollo
  • gli aventi diritto a trattamenti pensionistici fino a € 18.000,00 annui lordi, per l’accredito e i prelievi della pensione, con la garanzia della gratuità delle spese di apertura e di gestione, ferma restando l’onerosità di eventuali servizi aggiuntivi richiesti

Servizi inclusi

  • accredito dello stipendio e/o della pensione
  • versamento contanti e assegni
  • prelevamento contanti presso gli Sportelli
  • bonifici in entrata e in uscita
  • pagamento bollette (luce, gas, telefono...) e altri pagamenti ricorrenti (per esempio, l’affitto)
  • carta di debito internazionale db Card
  • servizio di Internet & Phone Banking db Interactive
  • rendicontazione periodica con il saldo e le operazioni effettuate

Servizi non inclusi

  • emissione di assegni bancari
  • carte di credito
  • Diritti di custodia e di amministrazione Strumenti Finanziari e ogni altra forma di investimento
  • affidamenti di qualsiasi genere (le disposizioni di pagamento che dovessero comportare un saldo negativo non saranno eseguite)

Perché Conto di Base

Il Conto di Base è una delle iniziative attuate dal Governo nell’ambito della lotta all’uso del contante e della promozione di strumenti di pagamento più efficienti.
La convenzione Conto di Base è stata sottoscritta il 28 marzo 2012 da: Ministero dell’Economia e delle Finanze, Banca d'Italia, ABI, Poste Italiane S.p.A. e Associazione Italiana Istituti di pagamento e di moneta elettronica; è stata parzialmente modificata con il secondo addendum del 20 aprile 2012. I firmatari della convenzione hanno stabilito di includervi anche le disposizioni per i Conti di Base destinati all’accredito e al prelievo della pensione dei titolari di trattamenti pensionistici fino a € 18.000,00 annui lordi.
Deutsche Bank ha reso disponibile il prodotto “Conto di Base Deutsche Bank” a partire dal 1°giugno 2012, con pubblicazione del relativo Foglio Informativo a cui si rimanda per tutti i dettagli di spesa (vedi Trasparenza Bancaria).

Autocertificazione ISEE

I consumatori con ISEE in corso di validità inferiore a € 11.600,00 annui, al fine di attestare il proprio status, devono presentare un'autocertificazione da inviare alla banca ogni anno entro il 1° marzo. La mancata ricezione dell’attestazione entro tale termine comporta la perdita dell'esenzione dalle spese e dall'imposta di bollo: in questo caso, la banca ne dà comunicazione al titolare, che può recedere dal contratto entro due mesi senza che siano dovute spese e imposta di bollo.

Autocertificazione trattamenti pensionistici

Gli aventi diritto a trattamenti pensionistici fino a € 18.000 annui lordi, al fine di attestare il proprio status, devono presentare un'autocertificazione da inviare alla banca ogni anno entro il 1°marzo. La mancata ricezione dell’attestazione entro tale termine, oppure l’attestazione di un trattamento pensionistico che superi il predetto limite, comportano la perdita della gratuità a decorrere dal 1° gennaio dell'anno di riferimento.

con DB MAGAZINE

Istat, nel IV trimestre 2018 le compravendite in aumento del 4,7%
Investimenti e Previdenza | 22 maggio 2019

Istat, nel IV trimestre 2018 le compravendite in aumento del 4,7%

Negli ultimi tre mesi del 2018 il mercato immobiliare italiano ha registrato una accelerazione, recuperando i livelli registrati nel 2010. È quanto emerge dagli ultimi dati Istat, dai quali si rileva che il dato positivo è dovuto soprattutto alle transazioni rilevate nel Nord del Paese.

Leggi l’articolo completo
Il futuro dei pagamenti sarà “invisibile”. E già oggi…
Conti e Carte | 11 aprile 2019

Il futuro dei pagamenti sarà “invisibile”. E già oggi…

Pagare la spesa senza passare dalla cassa del supermercato. Comprare sulle app di shopping virtuale senza inserire i dati della carta di credito. Saldare la sosta del parcheggio con il riconoscimento facciale. Gli “invisible payments” sono (quasi) realtà.

Leggi l’articolo completo
I POS diventano tascabili e intelligenti. Ecco cosa cambia per commercianti e professionisti
Conti e Carte | 19 marzo 2019

I POS diventano tascabili e intelligenti. Ecco cosa cambia per commercianti e professionisti

Sono di piccole dimensioni, mobili, intelligenti, collegabili con il cellulare. Alcuni hanno anche le app. O sostituiscono il registratore di cassa. Anche i piccoli commercianti e i liberi professionisti possono ora accettare i pagamenti con carte e smartphone. Queste le ultime novità.

Leggi l’articolo completo

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale

Prima dell’adesione leggi le condizioni contrattuali elencate nei Fogli Informativi disponibili presso gli Sportelli Deutsche Bank S.p.A. e sul presente sito alla voce "Trasparenza". La vendita dei prodotti/servizi presentati è soggetta alla valutazione della Banca.